Formazione sicurezza per i collaboratori

La formazione sulla sicurezza dei collaboratori è lo strumento principale per trasferire competenze e professionalità ai dipendenti da spendere poi sul piano lavorativo e professionale nel prossimo futuro.

I Collaboratori a progetto, come afferma la circolare del Ministero del lavoro 1 dell’8 gennaio 2004 seguono a tutti gli effetti l’attività produttiva: “individuata dal committente, connessa all’attività o accessoria dell’impresa collegata ad un determinato risultato finale e alla realizzazione di un progetto tramite la sua prestazione“. (contratto di collaborazione a progetto).

Il Tutor aziendale:

I collaboratori, nei contratti di stage ad esempio, entrano in contatto con l’azienda sotto forma di un vero e proprio progetto formativo; in questa fase formativo-professionale il collaboratore è supportato da una figura che fa da “collante” tra l’attività svolta e la formazione: il Tutor.

fomrazione sicurezza lavoro per collaboratori

Il tutor, supporta il lavoro dell’azienda e allo stesso tempo accompagna nel percorso formativo i collaboratori, esso è:

  • Responsabile del regolare svolgimento delle attività previste dal percorso e dal progetto
  • E’ il punto di incontro tra il collaboratore e l’azienda
  • Egli fornisce assistenza, raccoglie e comunica al direttore responsabile del progetto conflitti, lamentele, relativi alle attività svolte

La crescita delle competenze e della professionalità dei collaboratori è interesse principale dell’azienda; il collaboratore, infatti, diventerà nel futuro uno strumento di supporto aziendale indispensabile per l’imprenditore nella crescita aziendale ed è quindi di fondamentale importanza concedere al collaboratore tutti gli appoggi e gli strumenti necessari ad aprire un percorso di formazione idoneo allo svolgimento della futura mansione professionale.

La collaborazione a progetto e la sicurezza sul lavoro:

La sicurezza sul lavoro, in materia di Co.co.pro. (contratto di collaborazione a progetto) non va sottovalutata. Essa è contenuta nella circolare n.22 del 18 Marzo 2004 ed afferma che i collaboratori soggetti all’obbligo assicurativo Inail sono:

  • I collaboratori a progetto, lavoratori parasubordinati che instaurano nuove collaborazioni (Dlgs 276/2003)
  • I collaboratori che eseguono prestazioni occasionali, parasubordinati inquadrati nei “mini Co.co.co” (progetti e collaborazioni della durata non superiore ai 30 giorni
  • I componenti degli organi di dirigenza e controllo della società
  • Membri di comitati e commissioni
  • Collaboratori che precepiscono la pensione di vecchiaia

Sono quindi soggetti all’obbligo assicurativo tutti i lavoratori parasubordinati sopracitati “qualora siano effettivamente esposti a rischi sul lavoro specificatamente previsti nell’esercizio delle attività”.

La formazione sulla sicurezza sul lavoro  è il primo passo per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro.
Metti in regola la tua azienda con i corsi online di PMI Servizi!